Quali sono le differenze tra le mascherine protettive? Ecco quali acquistare

TOP ABBIGLIAMENTO ONLINE
Oliviero
Scarpe, Abbiglimento, Sport e infanzia
-10% Newsletter
Consegna Gratis >80€

Non è un capo di abbigliamento, tuttavia è entrato di prepotenza nella nostra quotidianità ed è divenuto un accessorio da indossare quasi sempre. Parliamo proprio delle mascherine. In tanti continuano a chiedersi quale sia la differenza tra i vari modelli in commercio e quali sia quelle che assicurano una maggiore protezione. In questo articolo spiegheremo quali siano quelle più indicate ad ognuno.

mascherine

Mascherine chirurgiche: quanto sono efficaci?

Le mascherine chirurgiche sono quelle più richieste e quelle più facili da reperire, oltre che economiche. Sono maschere tradizionalmente ad uso medico con capacità di filtraggio. Sono entrante nel nostro quotidiano divenendo un oggetto essenziale. Chi può indossare queste maschere? In realtà un po’ tutti, ma sono indicate specialmente a chi è positivo o potrebbe esserlo. Infatti si tratta di dispositivi che filtrano il respiro di chi le indossa bloccando la trasmissione del virus. Tuttavia non impediscono l’entrata di agenti patogeni, e dunque non sono indicate per coloro che lavorano in ambienti ad alto rischio.

mascherine chirurgiche

Mascherine FFP1: chi proteggono

Le FFP1 rappresentano un maggiore livello di protezione in quanto filtrano le polveri sottili o gli agenti patogeni esterni. Proteggono infatti da particelle che non superano il valore limite di soglia di 4,5. Tuttavia non proteggono gli altri dalla trasmissione. Sebbene blocchino le particelle in entrata, tendono a non filtrare quelle in uscita.

Mascherine FFP2: a chi sono rivolte

Le FFP2 probabilmente sono quelle più indicate per proteggersi. Impediscono a particelle il cui valore limite di soglia non sia maggiore di 12 di non entrare, per cui rappresentano un valido livello di protezione contro agenti patogeni e polveri sottili. Si tratta anche di quelle più ricercate, online è possibile reperire anche le migliori mascherine FFP2 senza incorrere in costi eccessivi. Tuttavia ricordiamo che non filtrano il respiro che esce dalla mascherina, quindi non impedisce la trasmissione di un virus, ma solo la sua contrazione.

FFP2

Mascherine FFP3: convengono?

Le FFP3 vantano una protezione da particelle con un valore limite di soglia di 50. Il ché significa che sono quelle più efficaci per proteggersi dagli agenti esterni. Parliamo però di un dispositivo di protezione particolare, utilizzato principalmente da coloro che lavorano in ambienti ad alto rischio con esposizione a sostanze tossiche o radioattive. Per cui sebbene potrebbe rappresentare una barriera tra la persona e il virus, potrebbe anche non essere particolarmente indicata per l’uso quotidiano, inoltre posso arrivare ad avere costi decisamente alti.

FFP3

Mascherine personalizzate ed accessori

Dato l’ampio uso che si sta facendo delle mascherine per ovvie necessità, il mercato si è adoperato affinché questo utilizzo diventi il più confortevole possibile e anche con un po’ più di stile. Sui negozi online e presso i rivenditori è possibile infatti trovare mascherine nere con valvola che permette di liberare la condensa che si crea all’interno ed evitare di appannare gli occhiali. Sono disponibili in diversi colori, formati e stili e non mancano anche accessori quali porta mascherine, che consentono di portare dei dispositivi di protezione di riserva in borsa senza che si stropiccino, e ganci per mascherine per tenerle ben salde sul viso evitando che scivolino.

accessori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *